< img src="https://mc.yandex.ru/watch/96881261" style="position:absolute; left:-9999px;" alt="" />

Assemblaggio PCB

Quasi tutti i settori utilizzano circuiti stampati o PCB. Questi piccoli dispositivi elettronici utilizzano diversi componenti per funzionare e sono responsabili di diverse applicazioni in questi settori. Ma per questo è importante che tutti i componenti di un PCB siano assemblati e fissati sulla scheda in modo da renderli utili e funzionali.

Allora, qual è la procedura per assemblare un PCB e come farlo correttamente? In questo articolo discuteremo in dettaglio l'assemblaggio del PCB.

Cos'è l'assemblaggio PCB?

Scheda a circuito stampato, l'assemblaggio PCB in forma breve è un processo che include l'incorporamento di componenti elettronici sulla superficie del PCB. Questo crea un circuito o un prodotto elettronico funzionale.

Per una migliore comprensione delle differenze tra PCB e PCBA, dai un'occhiata al nostro confronto completo tra PCB e PCBA.

Tipi di assemblaggio PCB

Tecnologia a foro passante

Tutti i componenti, come condensatori, induttori, bobine e resistenze, sono stati inseriti tramite fori. Questo gli ha dato il nome, tecnologia thru-hole.

La tecnologia funziona su un solo lato, su due lati e su più lati, ma non è adatta alla nuova era dell'elettronica. Sebbene SMT domini il mercato quando si tratta di assemblaggio di PCB, alcune applicazioni, come condensatori e trasformatori sostanziali, richiedono la tecnologia a foro passante.

Tecnologia a montaggio superficiale

In poche parole, la tecnologia a montaggio superficiale o SMT salda i componenti ai circuiti stampati. I risultati sono di gran lunga migliori rispetto ai metodi di assemblaggio tradizionali e, quindi, ora vengono utilizzati di più. Tutti i telefoni, i computer, gli elettrodomestici, ecc., sono costruiti utilizzando questa tecnologia.

Tecnologia mista di assemblaggio PCB

È impossibile assemblare componenti diversi utilizzando solo la tecnologia SMT e THT. Questo perché, con l’avanzare della tecnologia, ci si aspetta che i dispositivi elettronici siano eleganti e multifunzionali. Il duo non può essere raggiunto utilizzando un’unica tecnologia.

Pertanto, vengono utilizzati diversi metodi di assemblaggio PCB e la pasta saldante non ha alcun ruolo in essi. Sebbene alcuni componenti possano essere collegati tramite SMT, molti altri no, pertanto viene utilizzata una combinazione di tecniche.

Approfondisci l'assemblaggio con tecnologia di montaggio superficiale (SMT) e i suoi vantaggi nella nostra guida specializzata.

La progettazione di base di un PCB

Normalmente, un circuito stampato è composto dai seguenti strati. Ogni strato ha una costruzione diversa e una funzione diversa all'interno di un circuito.

PCB a strato singolo

Strato di substrato: Per fornire rigidità alla tavola, questo strato è realizzato in fibra di vetro. La maggior parte delle schede utilizza questo materiale, ma i PCB flessibili utilizzano plastica flessibile, come il Kapton. Oltre a ciò, gli strati di substrato del PCB utilizzano materiali come le resine epossidiche, ma non sono durevoli come l'FR4.

Strato di rame: Un sottile foglio di rame è laminato sulla scheda; questo forma lo strato successivo in un PCB. Può avere uno o più strati di lamina di rame e il loro spessore dipende dalla quantità di potenza che il PCB deve gestire.

In un PCB a lato singolo, un lato del PCB ha uno strato di lamina di rame. L'altro lato serve per l'integrazione dei componenti elettrici. D'altra parte, il PCB a doppia faccia presenta uno strato di rame conduttivo su entrambi i lati della scheda.

Strato della maschera di saldatura: Dopo la laminazione del rame, è ora il momento dello strato successivo, lo strato della maschera di saldatura. Questo strato fornisce isolamento agli strati di rame e li mantiene lontani da altri componenti per evitare cortocircuiti. È anche responsabile di conferire al PCB il suo colore verde.

Inoltre, va detto che lo strato della maschera di saldatura è di gran lunga lo strato più importante, soprattutto nel processo di produzione. Pertanto, quando alcuni componenti elettrici devono essere saldati, questo strato aiuta nel corretto posizionamento dei componenti.

Strato serigrafico: Lo strato serigrafico è l'ultimo e ultimo strato. Spetta principalmente agli utenti aiutarli a differenziare i numerosi pin e conoscere la funzionalità di ciascuno. Simboli, lettere o numeri sono scritti su questo strato bianco.

Scopri di più sul ruolo cruciale e sulle complessità dello strato della maschera di saldatura nei PCB nel nostro articolo dedicato.

Componenti dell'assemblaggio PCB

Fondamentalmente esistono due tipi di componenti: componenti passivi e componenti attivi. Il duo varia a causa del loro scopo.

Componenti passivi

Si tratta di componenti elettronici che non hanno alcun impatto sul segnale e lo lasciano fluire senza modificarlo. Inoltre, non necessitano di alcuna alimentazione elettronica per funzionare.

Condensatori: Uno strato dielettrico divide due strati conduttivi e questo crea un condensatore. Come sappiamo, questi dispositivi elettronici mantengono una carica elettrica per un breve periodo prima di essere forniti in un altro punto del circuito.

Puoi misurare la loro capacità determinando la loro capacità. I condensatori esistono in diversi tipi in base alla loro potenza dielettrica. La densità del materiale dielettrico definisce l'intensità della carica elettrica.

Resistori: I componenti più utilizzati in un PCB sono disponibili in varie forme e dimensioni. La funzione principale di questi in un circuito è ostacolare il flusso della corrente.

Tra i vari tipi di resistori, quello assiale è il più comune, caratterizzato da terminali su entrambe le estremità e fasce colorate sul corpo. Questi indicano il valore di resistenza, la tolleranza e, a volte, il coefficiente di temperatura.

Induttori: In un PCB, gli induttori sono uno dei tre componenti lineari passivi di un circuito, insieme a condensatori e resistori. Un induttore è costituito da un filo isolato avvolto a forma di bobina.

Quando l'elettricità scorre attraverso la bobina, crea un campo elettromagnetico. Ma se la corrente elettrica cambia, la bobina resiste al cambiamento. Pertanto, gli induttori cercano di mantenere costante la corrente nel circuito.

Diodi: Questi dispositivi elettronici consentono il flusso di corrente in una sola direzione. Permettendogli così di viaggiare da un anodo a un catodo e viceversa. Ciò può essere ottenuto mantenendo una resistenza pari a zero da un lato e una resistenza infinita dall’altro. Un esempio di questo è il LED.

Trasformatori: Quando la tensione fluttua, questi dispositivi trasportano energia tra i circuiti. Sono costituiti da un nucleo magnetico attorno al quale sono avvolte due o più bobine. La bobina primaria collegata all'alimentazione è accompagnata dalle bobine secondarie.

Componenti attivi

Transistor: sono gli elementi costitutivi principali di un circuito elettronico. Come semiconduttori, vengono utilizzati come amplificatori e interruttori elettrici.

Sebbene possano funzionare in modo indipendente, spesso se ne trovano in grandi quantità, a volte in miliardi, integrati in un unico circuito.

IC (circuiti integrati): altri nomi sono microchip o chip. Si tratta di dispositivi elettronici che collegano fili e altri componenti all'interno di un circuito. Sono costruiti come una singola unità su molti minuscoli substrati dielettrici o wafer semiconduttori e consentono la creazione dei dispositivi intelligenti più avanzati.

Per saperne di più sui componenti elettronici coinvolti nell'assemblaggio PCB, consulta la nostra guida dettagliata sui componenti elettronici.

Tipi di circuiti integrati

BGA (Griglia di sfere): Questo è specificatamente progettato per i circuiti integrati, rendendoli adatti al montaggio di microprocessori. La confezione ha più pin di qualsiasi altra confezione e la sua caratteristica unica consente di utilizzare l'intera superficie inferiore. Questo design, insieme alla lunghezza media della traccia, si aggiunge all'elevata velocità e alle prestazioni.

Pacchetti SMD (dispositivo a montaggio superficiale): L’evoluzione della tecnologia ha aperto la strada a nuovi pacchetti di chip. Uno di questi sviluppi è la tecnologia a montaggio superficiale (SMT), caratterizzata da numerosi piccoli componenti. Questi pacchetti hanno pin minuti che possono essere saldati sui PCB. Alcuni esempi dello stesso includono Quad Flat Packages (QFP), Small Outline (SOP), ecc.

Comprendi le complessità e le considerazioni sulla progettazione dei PCB ad alta velocità nella nostra guida completa.

Come selezionare i componenti per l'assemblaggio PCB

Funzionalità: Determinare che il componente selezionato soddisfi tutti i requisiti dell'applicazione. Ciò garantirà che il PCB funzioni come desiderato.

Consumo di energia: I progettisti prendono in considerazione le librerie CAD per scoprire quanta potenza può gestire un computer. A volte, queste librerie non forniscono le informazioni corrette. Questo è un problema serio e potrebbe causare il mancato avvio o il mancato funzionamento del componente.

Corrente e tensione nominali: Spesso i valori nominali di corrente e tensione minimi e massimi del PCB vengono ignorati. Tieni presente che se acquisti un componente con una tensione superiore a quella necessaria, il circuito diventerà più pesante. Allo stesso tempo, se i componenti hanno caratteristiche inferiori, potrebbero fondersi, causando il guasto del componente. Acquistane uno con una portata ottimale.

Regolamenti: Rispettare le normative. Non farlo non significa che il tuo componente fallirà immediatamente. Tuttavia, ci sono sempre possibilità che venga richiamato.

L'ambiente operativo: Come pensi di far funzionare il PCB? Ricorda solo che alcune parti devono funzionare a temperature e livelli di umidità specifici. Quindi, che sia destinato all'industria, al commercio o al settore militare, l'uso dipende dall'ambiente circostante.

Acquistare componenti
La mancanza di componenti è uno dei problemi chiave affrontati durante l'assemblaggio del PCB. Sebbene esistano alternative, potrebbero non essere immediatamente disponibili. Ciò spinge i produttori ad acquistare componenti di bassa qualità o a cadere in falsi espedienti di marketing. Pertanto, trova un servizio affidabile di assemblaggio PCB che offra servizi chiavi in mano.

Posizionamento dei componenti
Oltre all’acquisto, il posizionamento è un altro problema. Per superare questo problema, le macchine dovrebbero essere fornite con dati Gerber. Dovrebbero inoltre concentrarsi su caratteristiche quali strisce di movimentazione dei pannelli, dimensioni dei pannelli e segni fiduciali, ecc. Queste sono alcune delle caratteristiche che riducono gli errori di posizionamento e aiutano anche a costruire un prodotto di qualità.

Preparati ai cambiamenti
Nessun primo progetto è il progetto finale. Dovresti essere disposto a prendere in considerazione componenti nuovi e diversi poiché vengono apportate alcune modifiche al progetto. Inoltre, prima di acquistare un componente, considera aspetti quali la densità dell'area del componente di potenza, la dissipazione, il costo dei componenti e la loro disponibilità.

Applicare solide pratiche di radicamento
Qualunque progetto tu decida, deve includere un numero sufficiente di piani di terra e condensatori di bypass. Questa pratica è importante poiché consente al PCB di ottenere prestazioni di suscettibilità e conformità elettromagnetica ottimali. Ecco un suggerimento: nel caso dei circuiti integrati, utilizzare condensatori di disaccoppiamento.

Controllare i cancelli di riserva
Collegare gli ingressi di eventuali porte di riserva a un segnale. Se ce ne sono alcuni lasciati fuori, collegali anche loro. Anche se questo non è molto comune, dovresti assicurarti che tutti i cancelli siano collegati per evitare problemi come impedire il funzionamento dei sistemi.

Prerequisiti per il processo di assemblaggio del PCB

Prima di iniziare il processo PCB, è fondamentale valutare il PCB per tutte le irregolarità che potrebbero portare a malfunzionamenti o guasti. È noto con il nome di processo Design for Manufacturing (DFM).

Ecco alcuni passaggi fondamentali per eseguire questo processo:

Considerazione sul layout dei componenti: Controllare i componenti con polarità. Assicurati che i condensatori elettrolitici, i diodi e i condensatori al tantalio SMT siano posizionati nel modo giusto. Inoltre, ricontrolla la tacca o la direzione della testa dei circuiti integrati.

Inoltre, se un componente necessita di un dissipatore di calore, assicurati che ci sia spazio sufficiente attorno ad esso in modo che non tocchi altri componenti.

Spaziatura tra fori e vie: Dai un'occhiata allo spazio tra i fori. Effettuare un'ispezione simile per la distanza tra la traccia e il foro. Dovresti assicurarti che i fori del via e i pad di saldatura non si sovrappongano.

Considera lo spessore, i cuscinetti in rame e la larghezza della traccia: una volta terminato il controllo DFM, è possibile ridurre al minimo il costo di produzione complessivo. Con questo approccio puoi prevenire i problemi DFM.

Assemblaggio PCB

Stencil con pasta saldante

Metti la pasta saldante sulla parte del circuito dove posizionerai le parti elettroniche. Usa uno stencil in acciaio inossidabile per questo. Tieni il PCB e lo stencil in posizione con uno strumento, quindi stendi la pasta saldante sulla scheda. Distribuirlo uniformemente con solo un po' di saldatura.

Quando togli lo strumento, la pasta rimarrà sulla tavola. La pasta saldante di colore grigio è stagno 96.5%, rame 0.5% e argento 3%. Inoltre, è privo di piombo.

Per ulteriori approfondimenti su cos'è la pasta saldante e come viene applicata nell'assemblaggio PCB, leggi il nostro articolo dettagliato sulla pasta saldante.

Scegli e posiziona

Mentre il passaggio precedente viene eseguito manualmente utilizzando le pinzette, questo passaggio utilizza l'automazione avanzata. In questa fase, i componenti SMT vengono prelevati e posizionati sulla scheda PCB.

Prima del posizionamento, un esperto crea il progetto, che viene poi inserito nel robot sotto forma di file CAD. Questo file mostra dove è posizionata ogni parte sul PCB fornendo le coordinate X e Y preimpostate.

Con l'aiuto delle informazioni fornite, il robot posiziona i dispositivi SMD sulla scheda. I robot specializzati di prelievo e posizionamento sono progettati per raccogliere le parti con le loro parti aspiranti e lasciarle cadere sulla pasta saldante.

Prima dell'introduzione delle macchine robotizzate pick-and-place, i tecnici utilizzavano delle pinzette per raccogliere manualmente i componenti. Ciò non solo era noioso, ma causava anche problemi di salute come la vista debole dei tecnici. Anche i casi di errore umano sono stati elevati.

A volte ciò comportava anche una riduzione della velocità nell'assemblaggio del PCB. Ma non più con i robot. Questi possono funzionare ininterrottamente e garantire anche l'assenza di errori di sorta.

Saldatura a rifusione

Dopo aver finito di applicare la pasta saldante e di posizionare il componente, devi anche assicurarti che rimangano nel posto giusto. In altre parole, la pasta saldante dovrebbe solidificare i componenti di fissaggio nella posizione predeterminata. Questo processo, la saldatura a riflusso, è un passo in quella direzione.

In questo processo i componenti vengono posizionati sul nastro trasportatore. Il nastro sposta quindi i componenti su un grande forno, che comprende numerosi riscaldatori. Questi apparecchi di riscaldamento riscaldano la tavola ad una temperatura di 250 gradi Celsius. Questo scioglie la saldatura.

La saldatura fusa fissa i componenti alla scheda, creando così giunzioni. Ora il PCB è raffreddato. Nello stesso forno il circuito in costruzione transita attraverso una serie di raffreddatori. Questo solidifica la saldatura in un ambiente controllato.

I componenti creano un giunto permanente sulla tavola. Tuttavia, alcune tavole devono essere trattate in modo leggermente diverso. I PCB a due lati, ad esempio, richiedono la stampatura e la rifusione per entrambi i lati.

Per elaborare, nei PCB bifacciali, viene creato prima il lato con i componenti più piccoli. È stampato, posizionato e ridisposto. Una volta impostato, l'altro lato subisce lo stesso trattamento.

Controllo e ispezione di qualità

Una volta conclusi i tre passaggi precedenti, è essenziale assicurarsi che il circuito sia pronto per funzionare correttamente. Perché devi farlo perché può esserci un disallineamento che può portare successivamente a un cortocircuito. Inoltre, il movimento nel processo di riflusso può creare connessioni scadenti o non avere alcuna connessione.

Pertanto, si consiglia di verificare la qualità del PCB utilizzando il metodo di ispezione. L'ispezione PCB è uno dei tanti metodi che accertano la garanzia della qualità e può essere manuale o automatica.

Ispezione manuale: Sebbene siano disponibili metodi automatici, è comunque preferibile un controllo manuale. È adatto per lotti più piccoli di PCB. È sufficiente un'ispezione visiva della scheda per scoprire eventuali difetti.

Ma guardare tali schede per un'ora o più provoca affaticamento ottico e, quindi, errori. Pertanto, è consigliato solo per i componenti THT e quelli con una densità di componenti inferiore.

Ispezione ottica: Questo metodo è appropriato per lotti più grandi di PCBA. Per ispezionare gli assemblaggi viene utilizzata una macchina specializzata. Si chiama macchina AOI e dispone di una serie di telecamere per verificare eventuali difetti o errori.

Queste telecamere sono dotate di elevata potenza e alta risoluzione e sono posizionate strategicamente ad angolazioni diverse. Questi angoli assicurano che nessun giunto venga perso.

Quando la luce cade sulle articolazioni, viene riflessa in diverse direzioni. Ciò aiuta l'AOI a individuare un giunto di qualità inferiore. La parte migliore è che la macchina funziona ad alta velocità, consentendo di ispezionare rapidamente grandi lotti.

Ispezione a raggi X: Un altro metodo di ispezione è la radiografia. Questo metodo non viene applicato in circostanze normali. È per PCB complicati e avanzati. Questo aiuta a guardare gli strati inferiori e scoprire se ci sono dei difetti lì.

Ma è necessario usarli con cautela poiché in caso di applicazione errata, potrebbe essere necessario rielaborare o gettare il PCB tra i rifiuti. Questo tipo di valutazione dovrebbe essere effettuata frequentemente per evitare ritardi o costi materiali.

Una volta completata l'ispezione, passare alla fase successiva. Indipendentemente dal fatto che tu abbia riscontrato o meno errori, è importante verificare se il componente PCB funziona per lo scopo per cui è stato costruito o meno.

Quindi, testa le connessioni per la loro qualità. Se le schede richiedono maggiore programmazione o calibrazione, questo processo richiederà leggermente più tempo del previsto. Questo perché sono necessari più passaggi per confermare la funzionalità.

Nota: Le fasi di ispezione dovrebbero essere eseguite con maggiore frequenza per diagnosticare e risolvere i problemi non appena si presentano. Ciò non solo farà risparmiare tempo, ma aiuterà anche a prevenire che molti PCB con problemi seri finiscano nei rifiuti.

Scopri l'importanza e la metodologia alla base dell'ispezione ottica automatizzata (AOI) nella nostra esplorazione approfondita.

Inserimento di componenti con foro passante

Va notato che ogni PCB Assembly (PCBA) avrà un diverso set di componenti se la scheda è diversa. Ciò può includere una gamma di componenti che vanno oltre i tipici dispositivi a montaggio superficiale (SMD). Ad esempio, componenti a foro passante o componenti PTH.

Questi fori o componenti passanti si trovano sul PCB. Hanno fili che passano attraverso i fori nel circuito, che poi si collegano con altri fori fatti di rame.

Quando un produttore collega queste parti con fili nei fori e le salda, vengono collegate ad altri fori sulla stessa scheda. Questo dovrebbe essere fatto esattamente come è raffigurato nel disegno. La pasta saldante non ha alcun ruolo da svolgere in questa scheda poiché non aderirà al foro.

Pertanto, i componenti a foro passante necessitano di un metodo specializzato, come il metodo di saldatura.

Saldatura manuale: l'utilizzo del metodo di saldatura manuale è il metodo più comune. Tuttavia, il processo richiede leggermente più tempo rispetto alla procedura automatizzata. Tuttavia, ecco come viene eseguito.

Un tecnico può inserire un componente. Poi la scheda passa al tecnico successivo e così via nella catena di montaggio. Il tempo necessario per realizzare una scheda con THT dipende dal numero di componenti che devono essere inseriti in un ciclo.

Sebbene ciò renda la procedura lunga e noiosa, i progettisti la preferiscono e la utilizzano come pratica comune. Tuttavia, molte aziende lo evitano nei loro progetti poiché richiede molto tempo.

Saldatura ad onda: è un processo automatico, in cui i componenti vengono posizionati sul PCB e quindi posizionati su una piastra trasportatrice.

La piastra trasportatrice porta i componenti in un forno dove vengono spruzzati di saldatura. Ciò accade sullo strato inferiore dove sono presenti i fili. La saldatura fusa unirà i pin alla scheda.

Lo svantaggio di questo metodo è che è adatto solo per PCB a una faccia e non funziona su PCB a doppia faccia. Perchè così? Perché la saldatura ad onda dall'altro lato può rendere i componenti delicati della loro funzionalità.

Una volta terminato il processo di saldatura, si può passare all'ultima e ultima fase. Ma se il PCB richiede l'aggiunta di più parti o l'assemblaggio dell'altra parte, torna al primo passaggio.

Ispezione e test

Una volta completati tutti i passaggi, il PCB è ora attivo e pronto per essere controllato per verificarne l'efficacia e la funzionalità. Pertanto, è noto anche come test di funzionalità. Fornire elettricità al circuito stampato in determinati punti per vedere se punti o connettori specifici funzionano correttamente.

Per eseguire il test sono stati utilizzati strumenti di laboratorio come un oscilloscopio, un generatore di funzioni e un multimetro digitale. Oltre a verificare la funzionalità e le caratteristiche elettriche, questo test aiuta anche a stabilire la corrente, i segnali analogici e digitali e la tensione, come nei requisiti della progettazione PCB.

Durante l'ispezione, se il PCBA non soddisfa gli standard stabiliti, viene smaltito o, se possibile, riciclato. Tuttavia, quest'ultimo dipende dagli standard dell'azienda. Questo passaggio è estremamente importante poiché aiuta a stabilire il tasso di successo di PCBA.

Pulitura finale e rifinitura

L'assemblaggio del PCB è una procedura complicata. C'è del flusso lasciato dalla pasta saldante oltre a oli e sporco che potrebbero essere stati trasferiti dalle mani umane. Sebbene il test sia una procedura importante, le conseguenze potrebbero non sembrare così piacevoli alla vista.

Il fondente tende a rimanere a lungo sul PCB finché non viene rimosso e potrebbe iniziare a emanare un cattivo odore. Forse non lo saprai mai, perché potrebbe diventare acido e quindi dannoso per le articolazioni. Non solo, ma la spedizione potrebbe essere restituita se i nuovi pezzi di PCB appaiono usati e sporchi di residui maleodoranti e impronte digitali.

Pertanto, è importante lavare questi PCB prima di immetterli sul mercato. È possibile utilizzare acqua deionizzata in un apparecchio di lavaggio ad alta pressione in acciaio inossidabile per eliminare i residui. Questo processo è sicuro e non danneggerà la scheda. Il motivo è che l’acqua deionizzata è priva di ioni che possono causare danni, ma quest’acqua non ne ha. Quindi non c'è nulla di cui preoccuparsi.

Dopo aver risciacquato il PCBA, asciugarlo utilizzando aria compressa. Questo prepara la scheda per la spedizione.

Migliori pratiche per un assemblaggio PCB di successo

Per migliorare i risultati dell'assemblaggio PCB, ecco alcuni suggerimenti:

Dimensioni del componente: Seleziona sempre la giusta dimensione dei componenti per la progettazione PCB. Selezionando una taglia più piccola potrebbero sorgere problemi nel montaggio rendendo la procedura più lunga. 

Pertanto si consigliano componenti di dimensioni maggiori. Anche se devi smontare o saldare, rimuovere le parti più grandi è molto più semplice e veloce rispetto a quelle più piccole. 

Impronta dei componenti: Prima di iniziare il processo di assemblaggio, pensa a come ciascun componente si adatterà alla scheda PCB. Una volta che hai il progetto in mente e su carta (leggi la scheda tecnica), progetta ciascun componente come illustrato sul foglio. 

Ricorda, se l'impronta non viene replicata correttamente, potrebbero verificarsi alcuni problemi, come un riscaldamento non uniforme, che potrebbe far sì che un lato del PCB si attacchi al posto di due. Anche i componenti elettronici passivi come resistori e condensatori potrebbero essere interessati. 

Spazio tra i componenti: Quando non lasci alcun intervallo in mezzo i componenti, stai creando problemi. Tieni presente che ciò può portare al fallimento. Quando si avvicinano due componenti, si possono creare una serie di problemi, che potrebbero persino spingere a riprogettare o rifabbricare il circuito. 

Pertanto, quando utilizzi un metodo di assemblaggio automatizzato, assicurati che i componenti siano ben posizionati. Tenerli distanti dal bordo, dalla parte meccanica e dagli altri componenti. 

C'è ancora un altro problema di spaziatura. Anche uno spazio insufficiente tra i componenti o una rotazione errata dei componenti possono causare problemi nel processo di saldatura a onda. Quindi, distanzia i tuoi componenti in modo accurato.   

Distinta base aggiornata: Aggiorna sempre la distinta base (BOM). Se è presente un errore, i produttori sono tenuti a identificarlo e risolverlo prima di procedere con l'assemblaggio del PCB. Per mantenere le cose semplificate, aggiorna la distinta base ogni volta che modifichi il progetto.

Uso dei fiducial: Sono indicatori per macchine PCB e hanno forma rotonda. Aiutano l'apparecchiatura automatizzata a scoprire come è posizionata la scheda e come verrebbero posizionati i componenti. 

Questi sono di due tipi: fiducial globali e fiducial locali. 

  • I fiducial globali sono posizionati sul bordo dei circuiti stampati. Poiché le macchine pick and place sono progettate per identificare l'orientamento, il corretto posizionamento sarà di grande aiuto.
  • I fiducial locali sono posizionati vicino agli angoli dei componenti SMD quadrati. Un posizionamento come questo rende molto più facile per le macchine trovare il componente. A sua volta, aiuta a ridurre gli errori di posizionamento durante l'assemblaggio del PCB.

Conclusione

Esistono diversi modi per eseguire l'assemblaggio del PCB. Scegli e scegli quello che si adatta ai tuoi componenti e alle tue esigenze. Ciò accerterà che il prodotto così fabbricato sia conforme agli standard stabiliti e funzioni esattamente come previsto. 

Quindi, se sei interessato, contattaci un produttore affidabile di PCB, soprattutto chi ha esperienza e competenza nel servizio di assemblaggio di PCB sia ad alto che a basso volume.

Hai bisogno di PCB/PCBA/OEM? Ottieni subito un preventivo gratuito!

it_ITItalian